Mostra Sàrmede Le immagini della fantasiaMostra Sàrmede Le immagini della fantasiaMostra Sàrmede Le immagini della fantasiaMostra Sàrmede Le immagini della fantasiaMostra Sàrmede Le immagini della fantasiaMostra Sàrmede Le immagini della fantasia

Fondazione

L’idea di realizzare un’esposizione di illustrazioni destinate all’infanzia è nata nel 1982 durante un incontro tra amici a casa di Štěpán Zavřel,  illustratore Praghese trasferitosi a Rugolo di Sarmede (TV) fin dal 1969.
Allora in Italia il mondo dell’illustrazione per bambini era in gran parte ancora da scoprire, seguito da una stretta cerchia di addetti ai lavori. L’unico appuntamento del settore era la Fiera del Libro di Bologna. Non mancavano certo le immagini né gli illustratori, ma bisognava ricostruire una cultura dell’immagine e la consapevolezza della centralità del ruolo della stessa come atto comunicativo che connota, interpreta, ricrea il testo, e come contenitore magico di messaggi e sensazioni. Ebbe il via quindi, nel 1983, la prima edizione della Mostra a cura della Pro Loco di Sàrmede. Nel 1987 l’organizzazione dell’esposizione passò al Comitato Mostra, che alla fine del 1999 si trasformò in Fondazione Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia Štěpán Zavřel, per ricordare l’artista e co-fondatore scomparso.

La Fondazione si è posta sin dall’inizio, come scopo principale, la cura e l’organizzazione  della Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia Le immagini della fantasia e di ulteriori progetti espositivi itineranti per promuovere la lettura e la cultura della bella illustrazione.
La Fondazione promuove inoltre studi e ricerche intorno all’opera di Štěpán Zavřel, diffondendo la sua arte e la sua memoria attraverso la promozione e la circuitazione delle sue opere. Svolge attività di ricerca e mantiene contatti con le Università, le istituzioni scolastiche e gli altri organismi operanti nel settore come Telefono Azzurro e Unicef. Si occupa dell’organizzazione di manifestazioni riguardanti convegni di studio, corsi di illustrazione e d’arte, laboratori creativi per bambini, genitori ed insegnanti, e tutto ciò che concerne il libro illustrato, la lettura, la promozione della lettura e della creatività del mondo infantile.

In relazione agli scopi sopracitati, la Fondazione segue i dettami della Convenzione Internazionale sui diritti dell’infanzia e s’impegna a far riconoscere i diritti dei bambini e dei ragazzi come principi etici permanenti, garantendo la priorità ai bambini ed ai ragazzi più svantaggiati.
Si attiva a mobilitare l’interesse pubblico e suscitarne l’attiva partecipazione allo sforzo per accrescere la creatività e la cultura dei più piccoli, per contribuire a risolvere i problemi della protezione dell’infanzia e della preparazione alla vita.
Collabora con la Regione del Veneto, la Provincia di Treviso, il Comune di Sarmede, attraverso l’organizzazione di eventi finalizzati alla promozione della lettura e la creatività dell’infanzia.